• Per acquistare abbonamenti, tessere o comunque per partecipare a qualsiasi attività/corso è necessaria l’iscrizione annuale di 50 euro.Per iscriversi a qualsiasi attività didattica è necessario il certificato medico per attività non agonistica per tutti coloro che hanno compiuto i 7 anni di età.
  • Per i rinnovi è richiesto di presentarsi in segreteria prima della scadenza del periodo di validità del proprio abbonamento.
  • Per accedere all’impianto è obbligatori utilizzare la propria tessera magnetica/bracciale, assolutamente non cedibile. La Direzione di riserva la facoltà di effettuare dei controlli per verificare il regolare accesso.
  • Tutte le tessere ad ingresso hanno validità per la durata di tre mesi dal momento del rilascio, a parte quelle rilasciate dopo l’10 marzo che comunque scadono il 9 giugno 2018.
  • I corsi vengono attivati con un numero minimo di iscritti. Su richiesta, sempre con un minimo di partecipanti, in ogni momento dell’anno, potranno essere attivati ulteriori corsi in aggiunta a quanto proposto.
  • Ad eccezione delle attvità di acquaticità neonatale, per nessun tipo di attività è concesso l’accesso alle vasche ai genitori o accompagnatori, per non distrarre i bambini e non disturbare l’utenza che pratica l’attività.
  • Non è previsto il rimborso o il recupero se, per motivi indipendenti da Piscine di Albaro S.r.l., l’abbonamento non sarà interamente o parzialmente fruito.
  • In qualunque momento la Direzione dell’impianto si riserva la chiusura dello stesso per manutenzione ordinaria, per manifestazione sportiva o altro.
  • Non sempre la sospensione dell’attività didattica coinciderà con la chiusura dell’impianto.
  • Gli orari di segreteria, dei corsi, della libera balneazione potranno subire modifiche nell’arco dell’anno.
  • E’ obbligatorio rispettare il regolamento esposto in piscina.
  • Il numero di lezioni per ogni periodo è stabilito dai giorni feriali di calendario. All’atto dell’iscrizione è possibile conoscere le lezioni che si svolgeranno nel periodo di iscrizione. La quota tiene conto di eventuali festività e va intesa forfettariamente un periodo per l’altro.
  • Le lezioni perse per cause personali degli utenti non potranno essere recuperate.
  • Nel caso in cui la chiusura dell’impianto o altre cause relative alla struttura impediscano lo svolgimento delle lezioni, queste potranno essere recuperate.
  • La rinuncia al corso, dopo la formalizzazione e quindi l’occupazione del posto, non dà diritto ad alcuna forma di rimborso.
  • Per fare balneazione è obbligatorio l’uso della cuffia. E’ obbligatorio accedere al piano vasca con ciabatte pulite. E’ vietato lasciare indumenti all’interno delle cabine spogliatoio.
  • E’ vietato fare la doccia sul piano vasca utilizzando saponi.
  • L’accesso ai gonfiabili è consentito solo ai bambini e ragazzi di età compresa tra i 6 e i 14 anni nei giorni e orari indicati ed esposti in piscina. E’ vietato utilizzare il gonfiabile in assenza del personale addetto alla sorveglianza. E’ vietato saltare sul gonfiabile. E’ vietato camminare o aggrapparsi alle corde di ancoraggio. E’ vietato nuotare al di sotto del gonfiabile. E’ assolutamente necessario prestare attenzione alle altre persone presenti sul gonfiabile, adottando un comportamento idoneo e che non rechi fastidio agli altri utenti. E’ obbligatorio rispettare le indicazione del personale addetto alla sorveglianza.
  • E’ vietato giocare a pallone nell’area riservata agli ombrelloni. È vietato tuffarsi nella vasca bassa dei bambini.
  • E’ vietato introdurre bevande in contenitori di vetro. Il consumo di cibi e bevande è consentito solo nelle aree ristoro attrezzate
  • E’ consentito fumare solo nelle zone fumatori poste lungo il perimetro esterno in prossimità dei posacenere.
  • L’utilizzo dei trampolini e delle piattaforme è consentito solo agli iscritti ai corsi di tuffi nell’orario delle lezioni, sotto la supervisione degli istruttori.Il danneggiamento delle strutture sportive e dell’attrezzatura, il mancato rispetto dei regolamenti sopra richiamati, o anche soltanto delle comuni norme di buona educazione, comporteranno l’immediato richiamo verbale o, se il caso, l’assunzione di ulteriori provvedimenti.

    Fermo quanto sopra, la responsabilità per i danni eventualmente arrecati dal minore a persone e/o cose resta, come previsto per legge, in capo ai genitori e/o tutori del medesimo.

    La società Piscine di Albaro declina ogni responsabilità in caso di smarrimento o furti di oggetti personali. Piscine di Albaro si manleva da ogni responsabilità derivante da comportamenti contrari a quanto indicato nel presente regolamento.